Articoli

Cambiare

di Mary Critelli

Diamo visibilità alla nostra voglia di cambiare, di voltare pagina, di dire no alla vecchia politica.

Cerchiamo di cambiare gli assetti obsoleti e sbagliati. Rinnoviamo la democrazia. Focalizziamo la nostra attenzione sulla risorsa dei saperi, della cultura, dell’ impegno. Creiamo un nuovo scenario, mettendo in discussione gerarchie , autorità, poteri forti, corruttele. Diamo un nuovo volto alla nostra vita con il coraggio di vivere ogni giorno, con lo stato ideale di essere se stessi: non c’è altra via che conduca alla verità e alla consapevolezza .

Che questo cammino sia difficile, irto, tutto in salita, pieno di crinali, reso impervio da innumerevoli ostacoli materiali e morali e da altri impedimenti,che in tanti preferiscano vederci rassegnati e deboli anziché volitivi e tenaci non vi e’ dubbio’ alcuno.

Da qui nasce la lotta per chiunque abbia un suo punto fermo, un pensiero che non intende mettere a rischio. Perciò ciascuno di noi deve decidere fino a che punto sottomettersi alle convenzioni, ad uno stato di cose che fa acqua da tutte le parti, o piuttosto sfidarle quelle convenzioni, e metterle in un angolo. Non esiste una misura oggettiva del rischio, ne’ contezza delle ipotetiche defiances che ciascuno di noi è in grado di sopportare. Ogni eccesso, ogni superamento della propria misura per perseguire il bene e’ consentito, con l’ostinazione e la caparbieta’ con le quali dovremo farlo. Sappiamo per certo che un vile adattamento ci renderebbe mediocri e convenzionali,servi di quel potere che tanto abborriamo.

Dai un voto a questo articolo
[Totale: 0 Media: 0]
Condividi su: